La certificazione per una gestione della spiaggia sostenibile e con servizi di qualità

La norma UNI ISO 13009 “Turismo e servizi connessi. Requisiti e raccomandazioni per il funzionamento della spiaggia” definisce i servizi e le infrastrutture che contraddistinguono spiagge di qualità.

Questa norma ISO si configura come il riferimento internazionale degli operatori che gestiscono stabilimenti balneari e fornisce linee guida, concordate a livello internazionale, per una gestione della spiaggia sostenibile e in grado di offrire servizi di qualità.

La norma ISO 13009 affronta aspetti molto puntuali della gestione delle spiagge, tra cui la sicurezza delle spiagge e delle acque e la pulizia, andando a valutare sia l’adeguatezza delle infrastrutture, sia la qualità del servizio offerto.

PUNTI CHIAVE

I punti chiave della norma sono:

  • Requisiti generali e linee guida per la gestione delle spiagge
  • Infrastrutture
  • Erogazione dei servizi

In particolare l’allegato C della norma definisce i requisiti minimi che devono soddisfare le infrastrutture (edifici, servizi sanitari, docce, gestione acque reflue, infermeria, segnaletica, ombreggiamento della spiaggia, ecc…) e i servizi erogati.

VANTAGGI

La norma può dare dimostrazione dell’impegno profuso dai gestori dello stabilimento balneare per innalzare la qualità del servizio offerto, sia in termini di adeguatezza delle infrastrutture che di attenzione alle diverse richieste del cliente.

Si prevede che sempre più spesso questa possa essere richiesta dai bandi per le concessioni demaniali marittime, di aree fluviali, di spiagge lacuali, superfici e pertinenze dei laghi, come requisito obbligatorio o come requisito premiante.

Inoltre, gli stabilimenti balneari possono pubblicizzare la certificazione ottenuta, andando ad incontrare il favore di una fascia di utenti sempre più vasta, attenta agli aspetti di sostenibilità ambientale e di qualità del servizio.

Fasi principali dell’iter di certificazione

  1. Definizione dello scopo di certificazione (l’attività che l’azienda vuole certificare);
  2. Pre-Audit (facoltativo) per una diagnosi della situazione corrente;
  3. Audit di certificazione;
  4. Rilascio del certificato, a validità triennale;
  5. Audit di sorveglianza al fine di verificare il mantenimento della conformità ai requisiti dello standard e il miglioramento continuo;
  6. Al termine del periodo di validità triennale la certificazione può essere rinnovata

Le prime spiagge certificate Iso 13009 per la qualità dei servizi sono quelle di Jesolo: sette stabilimenti balneari gestiti dal gruppo Mareblu Adriatica sono i primi a presentarsi sul mercato del turismo balneare con una precisa connotazione di qualità dei servizi offerti alla clientela sulla base di parametri che hanno reso possibile il rilascio della certificazione Iso 13009.

Vuoi maggiori informazioni? Scrivici a certificazioni@cna.ge.it per essere ricontattato

I commenti sono chiusi.

Registrati e ottieni il tuo coupon sconto del 20% su moltissimi prodotti del nostro e-commerce