30 agosto 2018

CCIAA - News - Crollo di Ponte Morandi: CNA offre l'assistenza alle imprese danneggiate

News - Crollo di Ponte Morandi: assistenza imprese danneggiate

Parte oggi il coordinamento fra istituzioni e associazioni per le aziende danneggiate
Attivi i numeri delle Associazioni di Categoria e il numero verde 800 681121 in Camera di Commercio
 

Regione Liguria, Comune di Genova, Città Metropolitana, Camera di Commercio e Protezione Civile hanno istituito, in collaborazione con le Associazioni di categoria genovesi, un servizio di prima assistenza e di orientamento alle imprese colpite, sia direttamente che indirettamente, dal crollo di Ponte Morandi. I tecnici delle Istituzioni sono al lavoro per scrivere l'ordinanza che stabilirà i criteri di indennizzo, con percentuali diverse a seconda della perimetrazione delle aree, dei danni diretti e indiretti alle imprese (mancato profitto, oneri aggiuntivi sul personale, oneri aggiuntivi aziendali, altri oneri aggiuntivi) e la rispettiva modulistica.

Tutte le Associazioni aderenti offrono assistenza gratuita a tutte le imprese del settore di rappresentanza, anche se non associate, e forniranno il nominativo e il recapito telefonico di un referente, riportati su un elenco cui sarà data la massima diffusione.

Inoltre, la Regione ha istituito il numero verde 800 681121 attivato presso la Camera di Commercio di Genova, che sarà presidiato dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, contattabile da numeri fissi o cellulari da tutta la Liguria.

Gli addetti al numero verde indirizzeranno le aziende verso i soggetti competenti in caso di problemi legati a provvedimenti, autorizzazioni, perimetrazione o altri atti di competenza delle Istituzioni locali, coordinandosi con le Associazioni di categoria per le problematiche più complesse. Gli addetti camerali forniranno anche un servizio di prima informazione sulla modulistica per la segnalazione danni e sui tempi di trasmissione (30 giorni dalla data del provvedimento di approvazione. Le imprese non iscritte ad alcuna associazione saranno indirizzate, secondo un principio di turnazione, alle Associazioni del settore corrispondente, che si impegnano all'assistenza gratuita.

Le imprese che si trovano all'interno della zona oggetto delle ordinanze di protezione civile (c.d. zona rossa) riceveranno via PEC la modulistica e potranno segnalare sia danni diretti che danni indiretti. Questa procedura ovviamente comporta la possibilità di errori o di omissioni in caso di mancato aggiornamento delle informazioni presenti sul Registro Imprese o di assenza/scadenza della casella PEC. In ogni caso la modulistica sarà resa disponibile sul sito della Camera di Commercio e delle Associazioni di categoria aderenti.

Le imprese che si trovano nelle altre aree, al momento in corso di perimetrazione, potranno contattare CNA per essere supportate nella compilazione della modiulistica necessaria. Le imprese di tali aree potranno richiedere solo danni indiretti.