16 settembre 2016

Il costo minimo del carburante coerente per l'autotrasporto sarà modificato

La CNA ha ottenuto la modifica del Decreto che fissa il valore soglia minimo di coerenza dell’indicatore relativo al costo medio per litro di gasolio nello studio di settore dell’autotrasporto a euro 1,26 al più favorevole valore per le imprese di euro 1,15.

Sulla base delle segnalazioni di CNA FITA pervenute dal territorio, CNA si era immediatamente fatta portavoce nei confronti del Direttore Centrale Accertamento dell’Agenzia delle Entrate, della richiesta di attivare da subito le procedure per la modifica dei parametri (cfr Notizia 26 luglio 2016), utilizzati per il calcolo del valore minimo del costo per litro di carburante  rilevante per raggiungere la coerenza del relativo indicato nello studio di settore dell’autotrasporto (WG68U) che risultava sovrastimato rispetto agli effettivi costi sostenuti dalle imprese

La Commissione di esperti, riunitasi oggi, ha così validato la modifica a favore delle imprese del settore prendendo atto del nuovo valore determinato sulla base delle analisi tecniche ed economiche effettuate da Sose che ha tenuto conto dell’andamento medio del prezzo relativo al gasolio, con riferimento al 2015, risultante dal sito internet del Ministero dello Sviluppo Economico. La modifica, che sarà formalizzata con un nuovo decreto del MEF in corso di emanazione, avrà effetto già per il periodo d’imposta 2015,

CNA non può che esprimere soddisfazione per il risultato ottenuto che rende giustizia alle imprese del settore ponendo un importante tassello nell’ambito di un nuovo rapporto fisco-imprese e consentendo così a molte più imprese del settore di rientrare nella coerenza ed ottenere i benefici del “sistema premiale”, previsto per le imprese congrue e coerenti, proposto a suo tempo dalla CNA.

DOWNLOAD (Formato PHP - 0)